Governo dei migliori e l’ennesimo provvedimento tampone per cercare di attenuare una grave crisi economia

Tra una dichiarazione di guerra alla Russia e un inchino a Biden, il Governo dei migliori propone l’ennesimo provvedimento tampone per cercare di...

L’invio delle armi è anti-costituzionale

Lorenza Carlassare, emeritus professor of Constitutional Law, has no doubts and dismantles the hypocrisy of the majority in a few words.

Question time sulle filiere produttive

Siamo dentro un’economia di guerra, inutile negarlo, senza per questo che al momento il Governo abbia approntato misure straordinarie per contenere...

Super green pass

Cagliari, 11 gen. - “Il Super green pass per i collegamenti con la penisola è un insulto ai sardi ai cui viene negata la dignità umana in deroga ai...

la rete unica a banda larga è strategica per la sicurezza nazionale

"La rete a banda ultra larga è un'infrastruttura strategica per la sicurezza nazionale: il suo controllo deve essere italiano. Oggi, con l'offerta...
Primo maggio

Primo maggio

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro, recita la nostra Costituzione. Il lavoro è alla base della vita dell’uomo, è un diritto...

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
Cover for Andrea Vallascas
2,906
Andrea Vallascas

Andrea Vallascas

Eletto alla Camera dei Deputati per la circoscrizione Sardegna.

7 hours ago

Negli ultimi due anni la agrave; italiana è caduta a pezzi! Gli italiani hanno rinunciato a visite specialistiche, rimandato interventi chirurgici ed avuto difficoltà a farsi visitare dal medico di base. Un totale disastro!

Per non parlare delle conseguenze delle restrizioni e della pandemia, che hanno inciso profondamente sulla salute psico-fisica dei cittadini! Dati alla mano, negli italiani è aumentata depressione, senso di impotenza, ansia, angoscia. Chi pagherà il#speranza tu#Draghisto?! E intanto #Speranza e #Draghi ragionano su mascherine e restrizioni... non se ne può più!
... Leggi tuttoSee Less

Negli ultimi due anni la #sanità italiana è caduta a pezzi! Gli italiani hanno rinunciato a visite specialistiche, rimandato interventi chirurgici ed avuto difficoltà a farsi visitare dal medico di base. Un totale disastro! 

Per non parlare delle conseguenze delle restrizioni e della pandemia, che hanno inciso profondamente sulla salute psico-fisica dei cittadini! Dati alla mano, negli italiani è aumentata depressione, senso di impotenza, ansia, angoscia. Chi pagherà il conto di tutto questo?! E intanto #Speranza e #Draghi ragionano su mascherine e restrizioni... non se ne può più!
1 day ago

L’Italietta di Mario Draghi è servita, tra i compitini che NonnoNato si appresta a realizzare per conto della Troika, vedi il DDL concorrenza e la riforma del catasto, un panegirico di Soros che lo incorona il servo perfetto, ci mancava il finto piano di pace di Di Maio, costato gli sberleffi russi. Il Ministro, è evidentemente più avvezzo agli spottoni su facebook, piuttosto che nel rappresentare adeguatamente un Paese come l’Italia. Mentre, Conte e Salvini, promuovono il pacifismo della domenica, sosteniamo la guerra ma siamo per la pace, in una sorta di schizofrenia pre-elettorale intrisa di un pessimo opportunismo a favore di sondaggio. La guerra in Ucraina continua, anche Gigi capisce che sarà una guerra lunga, prosegue dunque la scia di morte e distruzione. La ricostruzione stimata dallo stesso Zelensky a 600 miliardi, un terzo del nostro PIL, alla fine sarà il conto salato che Biden farà pagare all’Europa, loro andranno esclusivamente all’incasso. Questo è il dazio che l’unione deve pagare per essere rappresentata da mezze calzette a mezzo servizio della Nato. Costo che peserà anche sul nostro Paese. Ma chi se ne frega!. Ci manca solo la faccia tosta del ministro Franco che da Davos sostiene che “grazie alle stime prudenti nel Def, e alla tenuta della crescita” (siamo al delirio) “anche nel 2022 ci sarà "un risultato simile" al calo del debito dello scorso anno di oltre quattro punti di Pil”. Altre lacrime e sangue per il nostro Paese, Franco si impegna di fronte ai nostri strozzini a tenere i conti in ordine. Il prezzo lo paga l’Italia. Intanto la maggioranza dei partiti tace. L’unica opposizione degna di questo nome è quella di Alternativa. #Alternativa ... Leggi tuttoSee Less

L’Italietta di Mario Draghi è servita, tra i compitini che NonnoNato si appresta a realizzare per conto della Troika, vedi il DDL concorrenza e la riforma del catasto, un panegirico di Soros che lo incorona il servo perfetto, ci mancava il finto piano di pace di Di Maio, costato gli sberleffi russi. Il  Ministro, è evidentemente più avvezzo agli spottoni su facebook, piuttosto che nel rappresentare adeguatamente un Paese come l’Italia. Mentre, Conte e Salvini, promuovono il pacifismo della domenica, sosteniamo la guerra ma siamo per la pace, in una sorta di schizofrenia pre-elettorale intrisa di un pessimo opportunismo a favore di sondaggio. La guerra in Ucraina continua, anche Gigi capisce che sarà una guerra lunga, prosegue dunque la scia di morte e distruzione. La ricostruzione stimata dallo stesso Zelensky a 600 miliardi, un terzo del nostro PIL, alla fine sarà  il conto salato che Biden farà pagare all’Europa, loro andranno esclusivamente all’incasso. Questo è il dazio che l’unione deve pagare per essere rappresentata da mezze calzette a mezzo servizio della Nato. Costo che peserà anche sul nostro Paese. Ma chi se ne frega!. Ci manca solo la faccia tosta del ministro Franco che da Davos sostiene che “grazie alle stime prudenti nel Def, e alla tenuta della crescita” (siamo al delirio) “anche nel 2022 ci sarà un risultato simile al calo del debito dello scorso anno di oltre quattro punti di Pil”. Altre lacrime e sangue per il nostro Paese, Franco si impegna di fronte ai nostri strozzini a tenere i conti in ordine. Il prezzo lo paga l’Italia. Intanto la maggioranza dei partiti tace. L’unica opposizione degna di questo nome è quella di Alternativa. #Alternativa
Carica Altri Post

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.