Abbanoa – disservizi e ritardi nella fatturazione dei consumi

da | 23/06/2016 | Atti parlamentari, Interrogazioni, Novità | 0 commenti

Abbanoa – servizio idrico in Sardegna
Cagliari, 22 giugno 2016 – «Tra continui disservizi, ritardi nella fatturazione dei consumi e conguagli da capogiro, il servizio idrico in Sardegna è diventato un incubo per migliaia di famiglie».
E’ quanto afferma il deputato del Movimento 5 Stelle, Andrea Vallascas, in un’interrogazione al ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nella quale sollecita un intervento in merito ai continui rincari, alle pratiche commerciali, allo spreco dell’acqua e alle attività di alcune società di gestione italiane, con particolare riguardo ad Abbanoa (Sardegna),  Acea (Lazio), Gori e CITL (Campania).   
«Nella gestione del sevizio idrico integrato – spiega Vallascas – si registrano criticità e disagi in tutta Italia, ma in alcuni casi la situazione è diventata insostenibile, come, ad esempio, Abbanoa. L’azienda  dopo aver maturato assurdi e vergognosi ritardi nei procedimenti di contabilizzazione e fatturazione dei consumi, pretende di recuperare le somme dovute attraverso conguagli astronomici che risultano insostenibili per una normale famiglia. I disagi causati da questa procedura non si contano, oltre a generare dei dubbi sull’effettiva corrispondenza tra consumi reali e quelli contabilizzati, visto il tempo trascorso tra il consumo e l’emissione delle fatture. A questo si aggiunge la questione dei conguagli regolatori frutto peraltro di una errata previsione sui consumi da parte dell’azienda».
«Ma la Sardegna – prosegue – non si distingue solo per le pratiche commerciali discutibili. L’isola è al secondo posto in Italia, dopo il Lazio, per lo spreco dell’acqua: si perde fino al 52 per cento delle risorse idriche immesse nella rete».
«Crescono gli sprechi – aggiunge Vallascas – e soprattutto i costi che, a livello nazionale, sono lievitati in dieci anni del 61 per cento. Tutto questo a fronte di una qualità scadente del servizio e con una rete infrastrutturale incompleta e vecchia».
«A pagare le conseguenze di una cattiva gestione del sistema idrico – conclude – sono gli utenti, come conseguenza diretta dei disservizi e dell’aumento del costo dell’acqua».
Abbanoa

Abbanoa

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati

la rete unica a banda larga è strategica per la sicurezza nazionale

la rete unica a banda larga è strategica per la sicurezza nazionale

"La rete a banda ultra larga è un'infrastruttura strategica per la sicurezza nazionale: il suo controllo deve essere italiano. Oggi, con l'offerta del fondo americano Kkr per l'acquisizione di TIM, emerge con forza la necessità di realizzare un progetto di rete unica...

Dichiarazione di voto Green Pass

Dichiarazione di voto Green Pass

https://www.youtube.com/watch?v=KLuz4fCQaSQ Colleghi e colleghe siamo chiamati a convertire in legge il decreto-legge 21 settembre 2021, n. 127, che annuncia con un titolo retorico e fuorviante misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro...

Dichiarazione di voto Green Pass

Consumo di suolo

Per il ciclo di dirette su Politica, Società e Sostenibilità.In questa puntata parleremo di: Consumo di suoloInterverranno: Andrea Vallascas - Deputato Edoardo Bit - Architetto Letizia Trento - Consulente aziendale...

Archivi