Sulla Consob, il Governo dei migliori si sta comportando esattamente come quello dei peggiori

da | 7/04/2021 | Interrogazioni | 0 commenti

«Fatto gravissimo e inaccettabile: se risultassero vere le voci su presunte manovre per portare al vertice della Consob una personalità gradita all’Esecutivo, sarebbe una pericolosa minaccia da parte della politica all’indipendenza dell’Authority. Alla fine, “il Governo dei migliori” si sta comportando esattamente come quello dei peggiori». 

È quanto afferma il deputato Andrea Vallascas (L’Alternativa c’è) in un’interrogazione al Presidente del Consiglio dei ministri e al Ministro dell’economia e delle finanze, nella quale chiede chiarimenti in merito alle notizie trapelate in questi giorni secondo le quali il presidente della Consob (L’Autorità italiana per la vigilanza dei mercati finanziari), Paolo Savona, nominato nel 2019, potrebbe lasciare l’incarico prima della scadenza naturale del 2026.

«Si è parlato – spiega Vallascas – di una scelta maturata attorno alla riforma contrattuale dei dipendenti dell’Authority che Savona vorrebbe equiparare a quelli della Banca d’Italia. Ma le motivazioni, secondo alcuni indiscrezioni, potrebbero essere di altra natura visto che la questione del contratto non sarebbe nuova».

«La Consob – aggiunge – ha un ruolo tra i più preziosi e delicati, soprattutto in questa fase istituzionale. Dall’Authority passeranno dossier importanti come il riassetto di Mps e quello su Generali. E, in questo contesto, l’attuale presidente non sarebbe gradito al Governo. Da qui le manovre per provocare un avvicendamento al vertice dell’aut«Se tutto ciò fosse vero – conclude Vallascas – ci troveremmo di fronte a un’inammissibile violazione dell’indipendenza e dell’autonomia istituzionale dell’Authority. Una situazione che rischierebbe, tra l’altro, di danneggiare la reputazione dell’organismo ed esporre il Paese a pericolose azioni speculative. È proprio vero che questo è un Governo dei migliori solo a parlo, ma nei fatti e nelle logiche ricorda il peggio della politica».

Vertici Consob
Sulla Consob il Governo dei migliori si sta comportando esattamente come quello dei peggiori

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Troppi ritardi nell’assistenza e cura domiciliare

Troppi ritardi nell’assistenza e cura domiciliare

protocolli “Covid a casa” stentano a decollare in molte aree del Paese. Così risulta inefficace proprio il sistema che avrebbe dovuto garantire terapie tempestive a domicilio e alleggerire la pressione sugli ospedali

Ruolo sempre maggiore dell’idrogeno nelle future politiche energetiche e industriali del Paese

Ruolo sempre maggiore dell’idrogeno nelle future politiche energetiche e industriali del Paese

L’idrogeno pulito da fonti rinnovabili è destinato ad avere un ruolo sempre maggiore nelle future politiche energetiche e industriali. Un futuro che si sta decidendo oggi con i progetti legati alle risorse del Recovery Fund e a quelli che accompagneranno la fase di transizione. Per questo, è importante conoscere sia le iniziative e le strategie di politica industriale del Governo per lo sviluppo dell’idrogeno sia l’organismo incaricato di coordinare i numerosi progetti ad esso legati

Archivi