Ultime notizie
Home » Articoli » Il business dell’immigrazione.
Il business dell’immigrazione.

Il business dell’immigrazione.

immigrazione

immigrazione – frontiera

La grande abbuffata: il business dell’ immigrazione. Chi piange e chi ride

Comunità messe a dura prova da scelte spesso inopportune e non condivise. Nessuna volontà da parte del Governo, attraverso i prefetti, di mettersi al tavolo e mediare con le amministrazioni locali. Per gli immigrati, condizioni di vita non proporzionate alle risorse stanziate. Sono l’evidente segno di uno dei più gravi fallimenti del Governo Renzi.

Attorno al fenomeno dei flussi migratori dai Paesi terzi, si sta sviluppando in modo sempre più strutturato un sistema criminale, che degli immigrati fa una “merce”, inaugurando la tratta 2.0, utile a saziare gli appetiti di molti professionisti delle emergenze, che vedono in questo fenomeno drammatico una fonte di profitto. Come ci insegna l’inchiesta Mafia Capitale, il malaffare ha fatto dell’emergenza un vero e proprio Eldorado. Il Governo rinuncia a stabilire regole certe, affida l’accoglienza ai privati, chiunque essi siano, tanto che girano i nomi di cooperative già coinvolte nell’inchiesta Mafia Capitale, spesso senza una selezione e un controllo oculato.

Gli immigrati vengono accolti in strutture talvolta prive dei requisiti di legge, le cooperative non hanno l’obbligo di rendicontare le spese, cosa che si traduce spesso in una odiosa forma di parassitismo. Si mescolano i drammi legati alle povertà degli italiani e degli immigrati, e si genera un pericoloso terreno di scontro. La politica promuove il sistema dell’emergenza e fa la fortuna degli speculatori, lasciando sul campo il dramma dell’esclusione: italiani e immigrati nello stesso girone dantesco e nessuna soluzioni

fonte  http://www.andreavallascas.it/il-business-dell immigrazione/

 

pubblicato su Cagliaripad il 4 novembre 2016

About Andrea Vallascas

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.