Verso un’edilizia con una nuova energia

da | 31/03/2016 | Senza categoria | 0 commenti

Verso un’edilizia con una nuova energia

Cagliari, venerdì 1 aprile 2016 – ore 16.00 – “Il Lazzaretto”

 

Cagliari, 29 marzo 2016 – La riqualificazione energetica in edilizia, dalle innovazioni tecniche alla riscoperta dei materiali naturali, dalle opportunità per le imprese al risparmio per le famiglie.

Sono i temi che saranno affrontati nel corso del convegno “Verso un’edilizia con una nuova energia”, in programma a Cagliari, venerdì 1° aprile, alle 16.00, nella sala conferenze del centro culturale il Lazzaretto, in via dei Navigatori, Sant’Elia.

Con l’evento – organizzato nell’ambito del progetto Energie in Movimento, promosso dal deputato del M5S Andrea Vallascas – si intende mostrare uno spaccato del complesso sistema della riqualificazione del costruito e stimolare una riflessione sulle misure e sugli strumenti più adatti a favorire un approccio ampio e completo che vada al di là degli interventi su singole unità abitative o su singole parti di esse.

Nel corso della serata, saranno illustrate le caratteristiche del patrimonio immobiliare italiano, con un focus sulla Sardegna, e approfondite le diverse azioni avviate da istituzione pubbliche e privati per favorire la riconversione energetica. Saranno, infine, presententi alcuni casi di studio.

L’obiettivo del convegno è individuare delle risposte all’esigenza di garantire una riconversione energetica degli edifici che sia in grado di coniugare un’elevata qualità prestazionale con la salvaguardia dell’ambiente, la tutela della salute e del benessere dell’uomo e la necessità di non consumare ulteriore territorio.

Interverranno Andrea Vallascas (Capogruppo M5S commissione Attività Produttive – Camera dei Deputati), Mauro Marani (ENEA), Davide Boneddu (Pres. Ordine dei geologi), Gaetano Attilio Nastasi (Pres. Ordine degli Ingegneri), Stefano Mameli (Segretario regionale Confartigianato Sardegna), Roberto Ricciu (Università di Cagliari), Antonello Monsù Scolaro (Università di Sassari), Emanuele Piccinno (Esperto politiche energetiche e ambientali), Silvano Piras (Esperto in architettura sostenibile), Giovanni Fois e Alessandro Aresu (Thera)

 

Verso un’edilizia con una nuova energia

Verso un’edilizia con una nuova energia

 

fonte: www.andreavallascas.it

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Polo Logistica Fs: Varata la nuova nave green di Bluferries

Un significativo passo avanti nel campo della tecnologia marittima sostenibile: Bluferries, società del Polo Logistica del Gruppo FS attiva nel trasporto marittimo sullo Stretto di Messina, C.T.E. Perdikaris Engineering, Architectural & Technical Services Ltd. e RINA, multinazionale specializzata in ispezioni, certificazioni e consulenze ingegneristiche, hanno varato oggi ad Atene Sikania II, una nave passeggeri Ro-Ro…

Sostenibilità, presenza Cina in Sudamerica aumenta. La rassegna internazionale (2)

“Ciò piace soprattutto alla sinistra dell’America Latina, che da tempo si lamenta di quello che considera l’imperialismo degli Stati Uniti nella regione (anche se dagli anni Ottanta la politica degli Stati Uniti si è concentrata soprattutto sul sostegno alla democrazia). (…) “L’America Latina apprezza il fatto che la Cina non abbia una politica estera predicatoria”,…

Accordo Italia-Francia sul nucleare? Eolico sardo nella tempesta. I trasporti dello Stretto. Che c’è sui giornali?

Accordo Italia-Francia sul nucleare? Eolico sardo nella tempesta. I trasporti dello Stretto. La rassegna stampa Energia Italia e Francia possono trovare terreno comune sul nucleare. Un eventuale accordo potrebbe far scendere il prezzo dell’energia italiana, che già oggi acquistiamo in parte dai reattori transalpini. “L’energia ci costa troppo perché non abbiamo il nucleare, indispensabile nella…

Goletta dei Laghi, Legambiente: Importanti criticità sul Garda, vanno gestite e sanate

Primi bilanci per i laghi lombardi monitorati da Goletta dei Laghi di Legambiente. Si parte con il Lago di Garda: i primi monitoraggi effettuati da Legambiente sul bacino lacustre, sponde veneta e lombarda, mostrano varie criticità e in alcuni punti un peggioramento rispetto ai risultati delle analisi microbiologiche effettuate nel 2023. Sui complessivi 12 punti…

Archivi