Il malaffare solleva il tiro

da | 22/08/2015 | Articoli, Novità | 0 commenti

Il malaffare solleva il tiro

Dove le istituzioni politiche sono colluse, complici, deboli, la mafia prospera e si ramifica, quando uno Stato si sfalda perché spinto da interessi di cordata, la malavita solleva la testa, alza il tiro, sputa in faccia ai cittadini per bene, sfida in corteo perché sa che di fronte ha uomini di cattiva coscienza che possono essere ricattati.

Altra vittoria per Renzi , il suo ministro dell’interno, il prefetto di Roma e il suo capo della polizia, dovrebbero stupirci tutti con un atto di dignità, dimettersi, secondo voi lo faranno?. Questo Paese non è Mafia Capitale, non lo è il suo popolo, lo è però in parte consistente delle sue istituzioni politiche.

Non smettete di indignarvi, non possiamo abituarci a questa NORMALITA’ fatta di degrado e corruzione, ribellatevi sollevando la vostra voce in modo democratico, essendo attivi e partecipando al progetto di cambiare questo nostro Paese. Le immagini di Roma sono una ferita aperta per chi per lo Stato ha dato la vita. Non ci convincono le manifestazioni del PD, perché il PD è stato complice e attore di questa drammatica deriva di immoralità, non ci convincono coloro che fingono di non sapere… E’ tutto sotto la luce del sole! il funerale di Vittorio Casamonica è il simbolo di un sistema cieco e complice che va cambiato al più presto possibile.

Voglio chiudere con una lettera che non ha avuto grande spazio, perché si RIFLETTA, scritta dal Colonnello Sergio De Caprio, nome in codice Ultimo, alla guida operativa degli uomini del Noe, che si occupò tra l’altro dell’inchiesta sulla Cpl Concordia.

<< Ho il dovere di ringraziarvi per come avete lottato contro una criminalità complessa, contro le lobby e i poteri forti che la sostengono, senza mai abbassare la testa, senza mai abbassare lo sguardo di fronte a loro e senza mai nulla chiedere per voi stessi.

Da Ultimo, vi saluto nella certezza che senza mai abbassare la testa, senza mai abbassare lo sguardo e senza mai chiedere nulla per voi stessi, continuerete la lotta contro quella stessa criminalità, le lobby e i poteri forti che le sostengono e contro quei servi sciocchi che, abusando delle attribuzioni che gli sono state conferite, prevaricano e calpestano le persone che avrebbero il dovere di aiutare e sostenere.

Onore a tutti i Carabinieri del Comando per la Tutela dell’Ambiente.

mallafare

il mallafare solleva il tiro

fonte: www.andreavallascas.it

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati

IL 25 SETTEMBRE È GIÀ OGGI. SALVIAMO L’OPPOSIZIONE

IL 25 SETTEMBRE È GIÀ OGGI. SALVIAMO L’OPPOSIZIONE

Cari iscritti, a nome del Comitato Promotore di Alternativa mi rivolgo a voi – e a tutti i simpatizzanti – in un momento politico senza precedenti nella storia della Repubblica italiana. Siete stati con noi gli animatori di questa unica voce di resistenza, che i...

Question time sulle filiere produttive

Siamo dentro un’economia di guerra, inutile negarlo, senza per questo che al momento il Governo abbia approntato misure straordinarie per contenere il rischio di tracollo di intere filiere produttive. Contando che con esse a essere inghiottiti dalla crisi saranno...

Super green pass

Super green pass

Cagliari, 11 gen. - “Il Super green pass per i collegamenti con la penisola è un insulto ai sardi ai cui viene negata la dignità umana in deroga ai principi di uguaglianza tra i cittadini. Una grave discriminazione che sta penalizzando e danneggiando tutti coloro che...

Archivi