Aereo di Stato e l’operazione Alitalia Etihad

da | 19/02/2016 | Atti parlamentari, Interrogazioni, Novità, Senza categoria | 0 commenti

COMUNICATO STAMPA
 
Airbus di Stato (M5S): «Il Governo chiarisca i dettagli dell’operazione con Etihad»
 
Roma17 febbraio 2016  – «Una vergognosa mancanza di trasparenza nella gestione del denaro pubblico. Una procedura che alimenta il sospetto dell’esistenza di un filo rosso tra l’acquisizione del nuovo aereo di Stato e l’operazione d’ingresso di Etihad nella nuova Alitalia».
E’ quanto afferma il deputato del Movimento 5 Stelle, Andrea Vallascas, in un’interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro della Difesa in merito alla recente acquisizione dell’Airbus 340-500 assegnato per i voli di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
«Il mancato ricorso a una procedura ad evidenza pubblica – spiega Vallascas – è un atto vergognoso soprattutto in una fase in cui sono richiesti, a istituzioni, cittadini e imprese, impegno e sacrifici per contenere la spesa e per garantire la massima trasparenza nella gestione delle risorse della collettività».
«Questa vicenda – aggiunge – si è caratterizzata dal susseguirsi di dichiarazioni di organismi istituzionali e soggetti privati, intervenuti solo in seguito alla pubblicazione di alcune indiscrezioni di stampa, tutte circostanze che non hanno fatto altro che rafforzare i dubbi sull’operazione».
«Le poche notizie apprese – prosegue – confermerebbero che il velivolo sarebbe stato acquisito dalla compagnia Etihad che avrebbe concesso il leasing ad Alitalia che, a sua volta, si sarebbe impegnata a curare la manutenzione del velivolo. Mentre l’operatore esercente, tramite il ministero della Difesa, dovrebbe essere l’Aeronautica militare».
«Restano invece sconosciute – aggiunge – le condizioni economiche e l’ammontare del canone di leasing. Elementi che alimentano il sospetto di un collegamento tra l’acquisizione dell’Airbus e gli accordi che hanno portato Etihad nel capitale della nuova Alitalia. Circostanze che il Governo deve chiarire al più presto, a cominciare dal perché non sia stata bandita una gara pubblica».
aereo di Stato

aereo di Stato

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Auto elettrica, accordo Iveco Basf per riciclo batterie ioni di litio

Iveco ha lavorato con il gruppo chimico tedesco BASF per il riciclo di batterie agli ioni di litio dei suoi veicoli elettrici (BEV). Lo riferisce Reuters, aggiungendo che l’accordo rientra nella strategia green dell’azienda che mira ad aumentare la durata delle batterie e ridurre il loro impatto ambientale complessivo. In quest’ottica BASF ha recentemente inaugurato…

Terna, al via sperimentazione uso di drone sottomarino per l’ispezione dei fondali marini (2)

“La collaborazione con Terradepth ha permesso di testare tecnologie innovative, come i droni marini, complementari e integrabili con quelle tradizionalmente impiegate per lo studio dei fondali. Terna, infatti, investe importanti risorse nei rilievi marini, attività strategiche per l’efficace progettazione di collegamenti elettrici sottomarini tecnologicamente all’avanguardia”, ha dichiarato il Direttore Grandi Progetti e Sviluppo Internazionale di…

Terna, al via sperimentazione uso di drone sottomarino per l’ispezione dei fondali marini (2)

“La collaborazione con Terradepth ha permesso di testare tecnologie innovative, come i droni marini, complementari e integrabili con quelle tradizionalmente impiegate per lo studio dei fondali. Terna, infatti, investe importanti risorse nei rilievi marini, attività strategiche per l’efficace progettazione di collegamenti elettrici sottomarini tecnologicamente all’avanguardia”, ha dichiarato il Direttore Grandi Progetti e Sviluppo Internazionale di…

Gas, Unc: inserire la Placet nel Portale Offerte

“Visto che le offerte del mercato libero del gas più convenienti della Placet e della vulnerabilità si contano sulle dita di una mano, a Roma e Milano sono 3 offerte su quasi 500, rispettivamente lo 0,66% e lo 0,63%, è fondamentale che il consumatore, prima di passare al mercato libero, inserisca nel Portale Offerte il…

Ue: La Commissione europea nomina Claudia Fusco nuovo direttore per la direzione generale dell’Ambiente

Oggi la Commissione europea ha nominato Claudia Fusco direttrice “Affari generali, conoscenza e risorse” presso la direzione generale dell’Ambiente (DG ENV). Il ruolo della DG ENV è proteggere, preservare e migliorare l’ambiente per le generazioni presenti e future e promuovere un’economia sostenibile ed efficiente sotto il profilo delle risorse abbracciando la circolarità all’interno e oltre…

Archivi