investimenti

Colonnine, le sfide dei prossimi 20 anni. A che punto siamo e quanti soldi serviranno?

Le colonnine elettriche sono ancora troppo poche e inefficienti. Serviranno 774 miliardi di dollari di investimenti da qui al 2044 e milioni di stazioni di ricarica, che erogheranno 5,3 petawatt-ora di potenza. Le stime di Bloomberg L’avvento della mobilità elettrica di massa rappresenterà una sfida titanica per la rete di colonnine di ricarica, ancora troppo…

Il futuro della mobilità non è (solo) elettrico. Parola di Renault, Geely e Aramco

La mobilità del futuro non sarà solo elettrica, secondo Renault, Geely e Saudi Aramco, che hanno deciso di investire pesantemente nei motori a combustione interna con Horse Powertrain Il destino dei motori a combustione interna nella mobilità potrebbe non essere segnato. Infatti, si fa sempre più strada la visione alternativa all’elettrificazione completa che vede come…

Lega vuole rinvio mercato libero elettricità, investimenti esteri superano 50% Terna, stallo nomine Fds. Che c’è sui giornali

La Lega tenta di rinviare il passaggio al mercato libero dell’elettricità, gli investimenti esteri superano il 50% del capitale Terna, si complicano nomine Ferrovie. La rassegna dei quotidiani Elettricità grande protagonista sui giornali di oggi. A una settimana dalla fine del mercato tutelato dell’energia elettrica la Lega tenta il blitz per rinviare a fine anno…

L’AIE sull’energia pulita: nel 2024 gli investimenti globali raggiungeranno i 2 trilioni di dollari

Il direttore esecutivo dell’AIE, Fatih Birol, ha spiegato che “l’aumento della spesa per l’energia pulita è sostenuto da un’economia forte, da continue riduzioni dei costi e da considerazioni di sicurezza energetica” Secondo un rapporto dell’Agenzia Internazionale per l’Energia, gli investimenti globali in tecnologie e infrastrutture per l’energia pulita raggiungeranno quest’anno i 2 trilioni di dollari,…

Pichetto rassicura sulle rinnovabili, Vinòs incolpa il sole per il climate change, Terna stima asta 65 GW di capacità. Cosa c’è sui giornali

Pichetto rassicura su Fer 2, Vinòs incolpa il sole per il climate change, Terna stima 65 di capacità aggiuntiva per 2025. La rassegna stampa Il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica rassicura che i soldi che arriveranno dal piano Fer 2 non provocheranno un ulteriore aumento dei prezzi delle rinnovabili, che “questi anni si sono…

Transizione 5.0 a un passo, Orsini (Confindustria) e Spada (Assolombarda): no ideologia sul nucleare. Cosa c’è sui giornali

Transizione 5.0 a un passo, Orsini (Confindustria): no a stop endotermici, sì a nucleare. Spada (Assolombarda): nucleare imprescindibile per l’Occidente. La rassegna stampa Manca solo l’intesa tra Mimit e Mase prima che il decreto regolativo e il regolamento tecnico per sbloccare i crediti d’imposta 5.0. Il neo Presidente di Confindustria, Emanuele Orsini chiede al governo…

Ecco perché la vittoria di Trump sarebbe un duro colpo per la transizione energetica

La vittoria di Trump alle prossime elezioni Usa potrebbe essere un duro colpo per la transizione energetica, secondo la società di analisi Wood Mackenzie. Ecco perché L’elezione di Donald Trump rischia di innescare una reazione a catena che danneggerà la transizione energetica. Infatti, la sua vittoria potrebbe mettere a rischio una parte enorme degli investimenti…

La Polonia porta il Regolamento auto davanti alla Corte Ue. Perché?

Il destino del Regolamento Ue sulle auto inquinanti è sempre più in bilico. La Polonia si opporrà presso la Corte Ue per bloccare il testo La discussione sul Regolamento Ue delle auto endotermiche approderà in Tribunale. Il Ministro del clima polacco, Anna Moskwa, ha annunciato infatti che il suo Paese presenterà appello presso la Corte…

Ultimi Articoli

La vittoria dell’astensionismo militante

La vittoria dell’astensionismo militante

Le ultime elezioni si sono contraddistinte da un ulteriore decremento dell'affluenza alle urne e sancisce la vittoria del nuovo male della democrazia: l'astensionismo militante. Per la prima volta nella storia alle Europee ha votato meno di un italiano su due, il...

IL 25 SETTEMBRE È GIÀ OGGI. SALVIAMO L’OPPOSIZIONE

IL 25 SETTEMBRE È GIÀ OGGI. SALVIAMO L’OPPOSIZIONE

Cari iscritti, a nome del Comitato Promotore di Alternativa mi rivolgo a voi – e a tutti i simpatizzanti – in un momento politico senza precedenti nella storia della Repubblica italiana. Siete stati con noi gli animatori di questa unica voce di resistenza, che i...

Question time sulle filiere produttive

Siamo dentro un’economia di guerra, inutile negarlo, senza per questo che al momento il Governo abbia approntato misure straordinarie per contenere il rischio di tracollo di intere filiere produttive. Contando che con esse a essere inghiottiti dalla crisi saranno...

Archivi